24/7 Rimani
aggiornato
Torna alle news

Come creare un eCommerce da zero

16 aprile 2020

Tutte le attività da programmare per costruire un eCommerce da zero in sette semplici punti. Una guida per aiutare tutti coloro che vogliono aprire uno Shop Online da zero, con performance ottime e che generi vendite.

Investire sulla creazione di un eCommerce rappresenta una valida soluzione per proporre prodotti e servizi senza vincoli di spazio e con costi commisurati alle proprie esigenze. 

Sono molti i vantaggi legati a questo mondo, primi tra tutti la comodità di acquisto e la possibilità di raggiungere un ampio numero di potenziali clienti.

Se vuoi realizzare un eCommerce da zero e ti domandi quali sono le attività da programmare, abbiamo organizzato gli step indispensabili suddividendoli in 7 semplici punti. 

Vediamo insieme quali sono le attività da programmare per aprire un sito eCommerce da zero.


1. Dominio e Hosting

Per prima cosa sarà necessario scegliere, registrare ed acquistare il dominio del tuo nuovo eCommerce. Per dominio intendiamo l'indirizzo dello Shop Online nella forma (ad esempio) www.nomesito.it.

Nella maggior parte dei casi il dominio corrisponde al nome del Brand.

Una volta selezionato il dominio sarà necessario acquistare l'Hosting ovvero lo spazio fisico nel quale posizionare i file del sito. Esistono diversi profili di hosting, in genere si dividono tra hosting condivisi hosting dedicati. I primi costano meno ma danno meno garanzie sulla velocità del sito rispetto ad un hosting dedicato. 

L'hosting condiviso può essere una buona scelta se il tuo eCommerce non ha moltissimi prodotti o utenti che lo navigano. 

A questo punto avrai predisposto il tuo spazio virtuale all'interno del quale creare il tuo eCommerce.


2. Sviluppo eCommerce

Entriamo nel vivo del progetto scegliendo come creare l'eCommerce dal punto di vista tecnico. Nello specifico si tratta di scegliere tra:

  • Piattaforme CMS Open Source come Prestashop, WordPress, etc.
  • Altre piattaforme proprietarie a pagamento come Shopify, Storeden, etc.
  • Sviluppo Custom, in quest'ultimo caso è richiesta la conoscenza dei linguaggi di programmazione.

Ovviamente puoi anche rivolgerti ad una Web Agency che sarà in grado di selezionare lo strumento più adatto alle tue esigenze e aspettative.


3. Organizzazione del Catalogo Prodotti

Affinché un utente riesca a trovare facilmente il prodotto/servizio di cui ha bisogno è necessario suddividere il catalogo in categorie facili da navigare. 



La suddivisione per categorie può avvenire in base:

  • All'occasione d'uso. 
  • Al bisogno soddisfatto. 
  • Alla tipologia di prodotto. 
  • Ad un segmento di pubblico specifico. 
  • Al Brand/Marchio.
  • Altro.

In questa fase è necessario mettersi nei panni dell'utente e domandarsi attraverso quali parole (o logiche) cerca il prodotto/servizio online. 


4. Metodi di pagamento


I metodi di pagamento più comuni sono:

  • PayPal e altri sistemi di pagamento online (Satispay, Amazon Pay, ProPay, Stripe, Skrill, Click2Sell): sono usati nel 56% dei casi per effettuare acquisti online. 
  • Carta di Credito o Debito: sono utilizzate nel 32% dei casi attraverso vari circuiti quali Visa, MasterCard e Visa Electron. 
  • Contrassegno: utilizzato nel 7% dei casi. 
  • Bonifico Bancario: selezionato solo per il 2% degli acquisti. 

La quantità dei metodi di pagamento ammessi è un fattore che va ad influenzare la competitività dell'eCommerce stesso. Ecco perché è molto importante cercare di garantire la più ampia scelta possibile. 


5. Scelta del Corriere

Se pensi che una volta consegnato il pacco al corriere il tuo lavoro possa definirsi concluso, sbagli. 

Per l'utente che acquista sul sito la fase di consegna è parte integrante del processo di acquisto. Dunque, un eventuale disguido lungo il tragitto va a condizionare l'esperienza generale del cliente. 

Ecco perché è importante selezionare il corriere più adatto alle tue esigenze. 



Di seguito ti forniamo un esempio di fattori da considerare:

  • Costi legati al servizio di consegna (fissi e accessori). 
  • Possibilità di consegnare la merce all'estero (nel caso in cui il tuo mercato sia internazionale).
  • Tracking del pacco. 
  • Possibilità per l'utente di prenotare la consegna. 
  • Qualità e modalità del servizio di Customer Care. 
  • Possibilità di integrazione diretta con il tuo eCommerce per la prenotazione delle spedizioni. 


6. SEO & Content

Partiamo da una nozione fondamentale: per capire cosa offre il tuo eCommerce, i motori di ricerca hanno bisogno di contenuti ottimizzati e di qualità (testi, foto, immagini). Questa semplice regola è alla base del posizionamento organico. 

Ma non solo. 

Descrizioni, immagini e foto di qualità sono apprezzate anche dagli utenti che navigano il tuo sito web e che valutano se acquistare o meno il prodotto/servizio proposto. 



Arricchire le schede prodotto del tuo eCommerce con contenuti ben strutturati e ottimizzati in ottica SEO (Search Engine Optimization) ti consente di spiccare rispetto i Competitors. 

Una buona ottimizzazione SEO ti aiuterà a generare traffico "gratuito" sul sito. 

Nel caso in cui non si disponga di questo genere di conoscenze, è fortemente consigliata la collaborazione con una Web Agency. 


7. Marketing per eCommerce

Ultimo ma più importante: un eCommerce eccezionale che non ha visite non vende. Non partire con il tuo progetto di eCommerce se non hai una strategia di vendita online. 

Da questo punto di vista, il Web ti offre innumerevoli opportunità per raggiungere potenziali clienti profilati e presentare nel migliore dei modi l'offerta economica. 

Gli strumenti a disposizione sono molti, ad esempio:

  • Il mondo Google Ads:
    • Search.
    • Display.
    • Shopping.
  • I Social Network:
    • Facebook.
    • Instagram. 
    • YouTube.
    • LinkedIn.
  • Email Marketing.

Ovviamente la selezione dei vari canali è subordinata agli obiettivi di business preposti. 

Repetita iuvant: prima di procedere allo sviluppo di un qualsiasi progetto Web, è fondamentale definire una chiara strategia di azione in grado di circoscrivere le azioni da svolgere e gli strumenti necessari al raggiungimento degli obiettivi. 

solo in questo modo il tuo eCommerce sarà in grado di diventare un eCommerce di successo. 




Potrebbe interessarti anche

Nuove Opportunità ed Ecommerce dopo il Covid-19 - Webinar B@z

Nuove Opportunità ed Ecommerce dopo il Covid-19 - Webinar B@z

Scarica le slide e guarda il video dell'evento

Maiuscolo o minuscolo?

Maiuscolo o minuscolo?

L'enigma legato ad ogni call to action (o titolo).

Google I/O 2019

Google I/O 2019

5 Novità introdotte nel Google I/O 2019

Contattaci

+39 0735 762470

Via Val Tiberina 79,
San Benedetto del Tronto, AP

Vedi sulla mappa
Team b@z srl